Certificati anagrafici

CERTIFICATI SOLO TRA SOGGETTI PRIVATI

Dal 1 gennaio 2012, a seguito dell'entrata in vigore della Legge 183/2011, agli uffici pubblici è vietato rilasciare certificati da esibire ad altre pubbliche amministrazioni ed ai privati gestori di pubblici servizi.
Sulle certificazioni rilasciate viene apposta infatti la dicitura: “Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi”.

I cittadini, quindi, nei rapporti con gli organi della Pubblica Amministrazione e i gestori di pubblici servizi, non devono utilizzare i certificati ma l'autocertificazione, cioè un'autodichiarazione scritta e firmata direttamente dal cittadino, che sostituisce il certificato.

I certificati possono essere invece utilizzati nei rapporti con soggetti privati (banche, imprese, assicurazioni, società sportive, ecc.) oppure nell'ambito dell'attività giudiziaria.

CERTIFICATI ANAGRAFICI

I certificati anagrafici sono quelli che riportano i dati registrati negli archivi dell'anagrafe della popolazione del comune, per ogni cittadino residente. Possono essere richiesti da qualunque cittadino, anche non residente nel comune.

I certificati anagrafici cartacei sono soggetti al pagamento di diritti di segreteria di € 0,50 e all’imposta di bollo di € 16,00 (è necessario presentarsi allo sportello già muniti di marca da bollo)  tranne nei casi di esenzione previsti dalla normativa. 

IMPOSTA DI BOLLO SUI CERTIFICATI ANAGRAFICI

Come previsto dal D.P.R. 642/1972, i certificati anagrafici sono SOGGETTI ALL’IMPOSTA DI BOLLO, pertanto il funzionario che li emette ha l'obbligo di richiedere la marca da bollo da Euro 16,00.
I certificati anagrafici possono essere rilasciati in esenzione dall’imposta di bollo solo per gli usi espressamente previsti dalla legge (Tabella B D.P.R. 642/1972) o da specifiche leggi speciali.

Al momento del rilascio, quindi, il cittadino dovrà dichiarare a quale uso è destinato il certificato, se tale uso rientra nei casi di esenzione dall'imposta di bollo, questo sarà anche riportato sul certificato.
Nel caso in cui il certificato rilasciato in esenzione da bollo sia utilizzato per un uso diverso da quello indicato, sia l'utilizzatore del certificato che chi lo riceve sono soggetti a sanzioni da parte dell'Agenzia delle Entrate.

Riguardo all'imposta di bollo, sono previste disposizioni particolari per il rilascio dei certificati online. Vedi le informazioni che seguono, nel paragrafo dedicato.

CERTIFICATI ANAGRAFICI ONLINE

ATTENZIONE: 
Il Decreto Semplificazioni 2021 (n. 77 del 31 maggio 2021) ha introdotto all'art. 39 la possibilità di ottenere fino al 31 dicembre 2021 - prorogata con la legge di bilancio 2022 (articolo 1, comma 24) fino al 31 dicembre 2022 - il rilascio di certificati digitali esenti da bollo ESCLUSIVAMENTE collegandosi al portale appositamente predisposto dal Ministero dell'Interno www.anagrafenazionale.interno.it .
Il rilascio dei certificati tramite il portale del Comune di Castelfiorentino (a cui questa scheda informativa si riferisce) prevede attualmente l'applicazione dell'imposta di bollo secondo il D.P.R. 642/1972 (vedi più sotto il paragrafo dedicato), in attesa di ricevere disposizioni in merito da parte del Ministero dell'Interno.

Chi può usare il servizio sul portale del Comune di Castelfiorentino

Il servizio è disponibile per tutti i cittadini residenti nel Comune di Castelfiorentino e permette di scaricare i certificati anagrafici per se stessi e per le persone conviventi.

Per accedere al servizio è necessario essere in possesso di credenziali SPID - Sistema Pubblico di Identità Digitale.
Per saperne di più su cosa è e come si ottiene SPID:
www.spid.gov.it.
(Di prossima attivazione anche la possibilità di identificarsi tramite CIE – Carta d’Identità Elettronica).

Quali certificati si possono richiedere

E’ possibile ottenere online solo i certificati anagrafici, cioè quelli che riportano i dati risultanti dai registri anagrafici, e in particolare dalla piattaforma ANPR (Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente):

  • Certificato di residenza
  • Certificato di residenza storico dalla data del 23/01/2019
  • Residenza AIRE
  • Certificato di stato di famiglia
  • Certificato di stato di famiglia per convivenza
  • Certificato di stato di famiglia AIRE
  • Certificato di stato di famiglia con rapporti di parentela
  • Certificato contestuale
  • cancellazione anagrafica
  • Certificato anagrafico di nascita
  • Certificato anagrafico di morte
  • Certificato anagrafico di matrimonio
  • Certificato di cittadinanza
  • Certificato di cittadinanza storico dalla data del 23/01/2019
  • Certificato di esistenza in vita
  • Certificato anagrafico di stato civile (NEL PROGRAMMA E’ SCRITTO CERTIFICATO DI STATO CIVILE)
  • Certificato di stato libero
  • Certificato anagrafico di unione civile
  • Certificato di contratto di convivenza

I certificati possono essere scaricati direttamente o inviati a un indirizzo di posta elettronica.

La certificazione emessa riporta un Qrcode grazie al quale è possibile verificarne l’autenticità al link del Ministero dell’Interno: https://web.anpr.interno.it/QRControl/verificaCert.do

Per i certificati non presenti nell’elenco o per i periodi precedenti a quelli indicati è necessario rivolgersi all’Ufficio Demografico prenotando un appuntamento per il rilascio allo sportello al numero 0571 686360 o all’indirizzo anagrafe@comune.castelfiorentino.fi.it.

I certificati che devono essere utilizzati all’estero e pertanto necessitano di legalizzazione/apostille non possono essere richiesti online perché è necessario che riportino la firma del funzionario in originale e devono pertanto essere richiesti allo sportello dell’Ufficio Demografico.

Imposta di bollo sui certificati on line

ATTENZIONE: il Decreto Semplificazioni 2021 (n. 77 del 31 maggio 2021) ha introdotto all'art. 39 la possibilità di ottenere on line fino al 31 dicembre 2021 l'esenzione dal bollo esclusivamente per le certificazioni digitali emesse in modalità telematica attraverso la piattaforma ANPR con sigillo elettronico qualificato previsto dal Regolamento UE n. 910/2014 del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 23 luglio 2014.
Queste certificazioni si possono ottenere ESCLUSIVAMENTE tramite l'apposito portale predisposto dal Ministero dell'Interno www.anagrafenazionale.interno.it e NON ATTRAVERSO IL PORTALE DEL COMUNE DI CASTELFIORENTINO A CUI QUESTA SCHEDA INFORMATIVA SI RIFERISCE.

***

Come previsto dal D.P.R. 642/1972, i certificati anagrafici sono SOGGETTI ALL’IMPOSTA DI BOLLO, tranne alcuni casi di esenzione espressamente previsti dalla legge (Tabella B D.P.R. 642/1972) o da specifiche leggi speciali in funzione dell’uso a cui sono destinati.
Pertanto il cittadino al momento della richiesta di certificato online dovrà essere in possesso di una marca da bollo da € 16,00 e indicarne in un apposito spazio il numero identificativo, che verrà stampato sul certificato. La marca da bollo dovrà essere poi apposta a cura del cittadino sul certificato stampato e corrispondere all’identificativo indicato.

Nel caso in cui l’uso a cui è destinato il certificato rientri nei casi di esenzione previsti dalla legge, il cittadino dovrà indicarlo al momento della richiesta e sarà poi riportato sul certificato.
Si precisa che nel caso in cui il certificato rilasciato in esenzione da bollo sia utilizzato per un uso diverso da quello indicato, sia l'utilizzatore del certificato che chi lo riceve sono soggetti a sanzioni da parte dell'Agenzia delle Entrate.

Il rilascio dei certificati online non prevede invece il pagamento di diritti di segreteria come stabilito dalla deliberazione di Giunta Comunale n. 99 del 29/09/2021.

Autocertificazioni

Il portale consente anche di compilare e stampare dichiarazioni sostitutive di certificazione e di atto notorio Per saperne di più sull’autocertificazione vai alla scheda informativa

 

Contatti

Ufficio Demografico
Piazza del Popolo, 2
Tel. 0571 686360-355
e-mail: anagrafe@comune.castelfiorentino.fi.it  
Orario: Martedì 9.00-13.00 e 16.00-18.00, Mer/Gio/Ven/Sab 9.00-13.00, Lunedì chiuso