FIRMATA L'ORDINANZA PER LA RAZIONALIZZAZIONE DEL CONSUMO DI ACQUA POTABILE E DIVIETO DI USO IMPROPRIO

interruzione acqua

Fino al 30 settembre 2022 è vietato su tutto il territorio comunale di Castelfiorentino l’utilizzo dell’acqua potabile degli acquedotti urbani e rurali per scopi diversi da quelli igienico-domestici.

Lo stabilisce un’ordinanza firmata dal sindaco (disponibile in allegato) che scaturisca dalla constatazione che la scarsità di piogge potrebbe comportare carenze idriche importanti.

In sostanza per “scopi igienico domestici” si intendono quelli finalizzati a bere, lavarsi, cucinare e igienizzare l’ambiente domestico.
Si ribadisce, a titolo esemplificativo, il divieto d’uso dell’acqua potabile degli acquedotti per i seguenti scopi: annaffiare orti e giardini, lavaggio di cortili e piazzali, lavaggio domestico veicoli riempimento di piscine/piscinette a uso privato, vasche da giardino, fontane ornamentali.

In particolare la decisione tiene conto della necessità di tutelare le riserve idropotabili a disposizione per l’approvvigionamento durante il periodo estivo, particolarmente critico a causa dell’aumento delle temperature, della scarsità delle precipitazioni,  ecc.;

Si ricorda che chiunque violi tale provvedimento è sottoposto all’applicazione della sanzione amministrativa da € 100,00 ad € 500,00.

Allegati